17.7.06

Diario di guerra: giorno 6

Aggiornamenti:

21.00 - Un camion di missili a lungo raggio iraniani distrutti mentre raggiungevano Hezbollah. (lo dice la staampa libanese, ma non si capisce dove siano stati distrutti).
20.00- L'aereo israeliano non è caduto . Erano i rottami di un missile zalzal2, partito dopo che la sua rampa era stata distrutta. [grazie silverlynx]
19.45 - In giornata, la troupe di Al Jazeera è stata richiaamata e interrogata per la terza volta: stavano mostrando immagini che secondo le aautorità violano le norme di sicurezza e aiutano il nemico.
19.00 - Olmert ha tenuto un discorso alla nazione davanti alla Knesset. Non ho ancora esattamente chiaro cosa abbia detto, se non che la guerra continuerà fino a che Hezbollah sarà fuori combattimento. La cosa importante -udite udite- è che durante tutto il discorso non ci sono state interruzioni né obiezioni. Non è che stia per arrivare Mashiach ? Ecco il discorso di Olmert
17.00 - Forse abbattuto un aereo israeliano sul Libano. l'AIF smentisce. Le uniche immagini di hezbollah mostrano un contenitore di volantini che cade in fiamme. Secondo Bloha, un blogger libanese, un aereo israeliano è effettivamente caduto ad est di Beirut.
16.30 - Fonti palestinesi non confermate sostengono che un poliziotto di confine è stato rapito in Cisgiordania
16.00 - Un razzo ha colpito direttamente un palazzo di Haifa, facendolo crollare.
14.00 - Comincia l'azione di terra. Sarà un avanzata limitata di circa un chilometro per ripulire il terreno e costituire una fascia di sicurezza.
12.00 - Peretz annuncia di voler stabilire una zona di sicurezza nel Libano del sud, senza però presenza di militari israeliani. Mi sfugge, per ora, come e chi garantirebbe quella sicurezza.
11.00 - Fermato un kamikaze nel centro di Gerusalemme


Altri razzi, più bombe. Si prepara l'azione di terra?


I katiuscia continuano a cadere su tutto il nord. A ieri se ne calcolavano circa 800. Per la prima volta è stata colpita la valle di Jezreel, con un nuovo record di distanza raggiunta.

Anche nel sud
, su Sderot e i kibbutz del Negev continuano a cadere i Qassam. Il che mi lascia dei dubbi sulla possibilità di fermare, anche attraverso il controllo militare del territorio, il lancio di questi razzi portatili. In queso momento, a Gaza, l'unico obiettivo militare che l'IDF stia ottenendo è quello di dare all'opinione pubblica l'impressione che, quando piovono razzi, Israele non sta ferma. Ma nonostante questo i razzi continuano a piovere.

Coinvolgimento Iraniano
Hezbollah sta usando razzi di tecnologia modernissima (soprattutto il silkworm antinave che è stato lanciato venerdì), probabilmente lanciati con l'aiuto dei 200 consiglieri militari iraniani. Ma la grande qustione è strategica. Potrebbe Hezbollah lanciare missili a lungo raggio, appositamente consegnati dalla Siria, per colpire la terza città israeliana, senza il consenso dell'Iran? No, decisamente no.
_____________________________________________________________________________________



Nello stesso tempo, appena scesa la notte, l'AIF ha intensificato le missioni, colpendo oltre 50 obiettivi in Libano, tra cui di nuovo il porto di Beirut che è in questo momento in fiamme. Continuano a essere colpiti Obiettivi Hezbollah in tutto il Libano e continua la caccia al bunker nel quale è nascosto Nasrallah.

Un soldato ucciso a Shechem

Anche in Cisgiordania, una trappola esplosiva esplode mentre una pattuglia si dirigeva a eseguire un'arresto.

Scenari

Secondo Zeev Schiff, e per la verità chiunque, la guerra non ha ancora raggiunto il suo zenith

Molti analisti sembrano concordare con qualcosa che a me pare sorprendente: l'offensiva aerea, per come è condotta, sembrerebbe preparare il terreno ad un attacco di terra. Una serie di articoli in proposito.

OpFor:

One of the lessons America, and the world, drew from the lightning campaigns of Gulf Wars I & II was the importance of battlesplace preparation. That is, the conditioning of the battlefield’s environment prior to initiating full scale military operations.

What we are witnessing in southern Lebanon is concurrent with actions designed to prep a battlefield for the insertion of ground forces. So far, Israel has relied on its dominance in sea and air forces to isolate Hezbollah, rather than focusing their brunt of their superior forces on actual enemy positions. By blockading the coast, neutralizing Beruit’s airport, and damaging roads and bridges into and out of Lebanon, the IDF has cut off Hezbollah’s supply routes by land, sea, and air, and blocked all lines of escape.

These isolation actions are eerily similiar to Coalition movements prior to Operation Hail Mary during the first Gulf War, where allied aircraft severed supply lines to foward deployed Iraqi Army units.


Stratfor:
Hezbollah’s strategy has been imposed on it. It seems committed to standing and fighting. The rate of fire they are maintaining into Israel is clearly based on an expectation that Israel will be attacking. The rocketry guarantees the Israelis will attack. Hezbollah has been reported to have anti-tank and anti-air weapons. The Israelis will use airmobile tactics to surround and isolate Hezbollah concentrations, but in the end, they will have to go in, engage and defeat Hezbollah tactically. Hezbollah obviously knows this, but there is no sign of disintegration on its part. At the very least, Hezbollah is projecting an appetite for combat. Sources in Beirut, who have been reliable to this point, say Hezbollah has weapons that have not yet been seen, such as anti-aircraft missiles, and that these will be used shortly.


Altre fonti: DefenseTech

16 commenti:

silverlynx ha detto...

Da noi dell'attentato sventato non ne parlano.

Esperimento ha detto...

Figurati Silver, se si degnano...

Esperimento ha detto...

No, c'è: http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2006/07_Luglio/17/gaza.shtml

Anonimo ha detto...

sì, ma nascosto sotto titoli che riferiscono d'altro.

silverlynx

Uligano ha detto...

Ottima analisi. Infatti come qualsiasi storico e studioso di storia militare, ora IDF manda i mezzi meccanizzati. Hezbollà e i consiglieri iraniani non hanno vie di fuga. Chapeau !!

vfiore ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Uligano ha detto...

Ma....attenzione carristi di Israele, vedo un omino paffutello, un nuovo supereroe europeo, un supergiovane della diplomazia alla mortadella, uno che chiama l'iran e la siria per mediare, si chiama il Facilitatore che fa rima con professore: lui, amici carristi, ha detto che vi manda addosso i caschi blu italiani, sisisisi italiani con la maglia azzurra e le quattro stellette della coppa del mondo....brrrr che paura ,-))
ciao
Uligano
PS scusami, ma cerco sempre di trovare un lato comico nei momenti drammatici della storia, è meglio della nutella

Tonibaruch ha detto...

No, problem.

Scusa, ti ho cancellato il commento di sopra perché conteneva un termine che mi rifiuto di associare a questa situazione

Ciao

silverlynx ha detto...

Scusa toni, ma Israele ha smentito sin da subito l'abbattimento dell'F-16. Tu hai notizie diverse?

Tonibaruch ha detto...

no, in effetti no

vfiore ha detto...

non ho capito quale termine ma sorry comunque, era non-intenzionale

silverlynx ha detto...

m... cosa?

Anonimo ha detto...

Silverlynx: Mashiach

vfiore: era un termine in tedesco. E in generale, l'humor è asolutamente OK, ma cerchiamo di evitare generalizzaazioni e caratterizzazioni di popoli, ok? Hezbollah va distrutta proprio perché è una lurida e infame banda di terroristi razzisti. A proposito, quand'è che Diliberto va a fare da scudo umano a Nasrallah?

Tonibaruch

silverlynx ha detto...

ah il messia, ora ho capito. :-)

silverlynx ha detto...

toni,leggi questa - http://www.ynetnews.com/articles/0,7340,L-3277449,00.html

vfiore ha detto...

> Hezbollah va distrutta proprio perché è una lurida e
> infame banda di terroristi razzisti.

sottoscrivo al 100%. non ricordo cosa posso aver scritto di offensivo, scusmi ancora e complimenti per il lavoro - meglio di un'agenzia. ciao -v.