12.11.06

Pagati da Calderoli



Alla manifestazione Palestina Libera del 18 novembre aderiscono, insieme al fior fiore della sinistra antagonista, anche i nazi del campo antimperialista. (1)

E noi sappiamo cosa significa "Palestina Libera" per i nazisti europei (o non europei)...

Sorridi, sei sul TBLOG



Neonazisti tedeschi indossano la kefiah palestinese











Sorridi, sei sul TBLOG


Neonazisti svedesi in kefia palestinese









Sorridi, sei sul TBLOG


Dal manifesto della manifestazione del 18 novembre


(1) Non metto link a queste porcherie. Mi spiace per il disservizio informativo, ma non è il caso di regalargli nemmeno un contatto.




Tecnorati tags

, ,








Aggiornamento: molti mi hanno chiesto come mai questo post si intitoli "Pagati da Calderoli".
Davvero nessuno ricorda la reazione di Oliviero Diliberto, l'ultima volta che organizzò una manifestazione con i bruciabandiere di Israele, che anche allora urlavano "10-100-1000 Nassiria"? Eccole

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Diliberto a Repubblica: "Imbecilli pagati da Calderoli"

Roma 19 febbraio 2006

«Sono pagati da Calderoli». Oliviero Diliberto, il segretario del Pdci, è furente. Definisce «quattro imbecilli» i manifestanti che hanno gridato lo slogan «10, 100, 1000 Nassiriya» e bruciate le bandiere israeliana e americana.

--------------------------------------------------

Quest'anno invece pare che siano stati pagati dai servizi segreti . [fine aggiornamento]









13 commenti:

Paolo Ortenzi ha detto...

Ho notato, parlando via telematica con chi detesta gli Islamici e ne denuncia "l'invasione " nel continente europeo, una incredibile contraddizione: sono anche gli stessi che detestano Israele (e sussurrano anche di altre nostalgie inconfessabili), che ha i medesimi problemi con i vicini e persino con la sua popolazione islamica.

Invece di vedere le vicinanze tra Europa ed Israele, vale piu' l'approccio "religioso" o "razziale", che fa dire anche all'estrema destra cristiana "meglio Palestinesi che Israeliani".'

Non rendendosi conto che, in questo modo, favoriscono il fiorire di minareti per ora accanto al chiese e sinagoghe (e non c'e' nulla di male in cio...) per poi passare al modello bosniaco, dove i minareti in cemento armato sono le uniche costruzioni religiose rimaste in piedi, perche' tutto il resto e'stato raso al suolo.

Insomma, mi pare un po come la storia del marito che per far dispetto alla moglie si taglia gli attributi.

Ed e' il segno, preoccupante, che l'Europa NON IMPARA. E se cosi, merita di finire in mano a chi (non certo ne gli USA ne gli Ebrei europei...) ne cancellera' storia, cultura e memoria.

Sinceramente, ogni giorno che passa mi sento meno europeo.

panka ha detto...

perchè pagati da calderoli? MI sono perso qualche cosa?

ciao

donata ha detto...

curiose le somiglianze con gli "altri" della sinistra,sempre indossatori di foulard altrui, o equivicini, ché fa tanto statista.

fausto ha detto...

nazislamici doc questi del campo imperialista che hanno a che fare in Italia con frange del movimento per la pace, i Cobas, alcuni centri sociali, tre delle quattro parti di Rifondazione, qualche verde e comunista italiano in libera uscita (dalla dissimulazione che impone il partito). I nomi sono sempre gli stessi, godono di finanziamenti insospettabili, anche non meramente economici. Vengono difatto tollerati da molte amministrazioni di sinistra quando organizzano i loro incontri. la magistratura non gli oscura i siti dove affermano 10, 100, 1000 nassirya, raccolgono soldi (quota minima 10 euro per comprare un pezzetto di rivoluzione antimperialista )per i sodali rapitori delle due Simone.
Certamente tra i loro punti di riferimento politico di questi tempi c'è Dalema che in fondo, nelle interviste alla stampa araba, dice molte cose che certamente condivideranno.
Ma il Calderoli c'entra qualcosa con questi tristi figuri?
un saluto tb fausto g

Paolo Ortenzi ha detto...

Chissa' se alla manifestazione interverranno anche i professori inglesi e quelli (ultimo arrivo...) quelli TEDESCHI...

Anonimo ha detto...

Per chi si fosse perso qualcosa:

Il presidente dell'Iran ha annunciato che a marzo 2007 saranno in funzione 64.000 centrifughe atomiche (servono per produrre l' U235, quello che serve per costruire le atomiche.)

Questo significa che a partire dal 2008 sarà possibile realizzare LA SOLUZIONE FINALE DEL PROBLEMA EBRAICO.

Comunque, sei preoccupato di calderoli?

Davide ha detto...

stò perdendo ogni hatikvah in questo paese che continua imperterrito nella sua strada antisemita e antisionista
comunque ieri ho esposto sul balcone la mia bella bandiera di Eretz Israel insieme con il vessillo della Golani alla faccia di chi ci odia
AM ISRAEL CHAI
davide

Davide ha detto...

Shalom scusami anonimo ma 64.000 centrifughe per l' arricchimento dell'uranio ????? io ero rimasto a 3.000
le centrifughe poi non producono l' isotopo instabile U235 bensì ne aumentano la concentrazione , in pratica si fà reagire l' uranio metallico con fluoro ottenendo esafluoruro di uranio (UF6) un composto solido bianco,che sublima in fase gassosa al di sopra di 56° C.
Questo composto viene usato nei due più comuni processi di arricchimento,L'arricchimento per diffusione gassosa e quello per centrifugazione del gas.
E quindi secondo tè il nano di Teheran
ne vuole costruire 64.000, per realizzare la Soluzione Finale del problema Ebraico, secondo mè con i geni che ha deve stare attento a non saltar per aria da solo !
Shalom a tutti i Chaverim
davide

liberaliperisraele ha detto...

fai benissimo a non linkarli.
visto questo?
http://www.isrealli.org/

Anonimo ha detto...

Sorry, Davide, una volta erano 3.000.

Adesso pare che siano almeno 60.000, anche se secondo alcune fonti potrebbero essere addirittura 100.000.

L'annuncio è stato dato con lanci su diverse agenzie di stampa. Una fra tutte:
http://www.tio.ch/common_includes/pagine_comuni/articolo_interna.asp?idarticolo=297361&idtipo=2

Comunque, dopo aver fatto ammenda per avere scritto che le centrifughe producono l'uranio (in realtà lo arricchiscono)ti dico che:
sì, penso che il nano di Teheran vuole proprio costrure le centifughe per realizzare la Soluzione Finale.

Perchè non dovrei credere a quello che dice? E' stato lui stesso a dichiarare che lo stato ebraico va cancellato dalla carta geografica.

Ed è stato il suo degno compare Rafsannjani a teorizzre che l'Iran sopravviverebbe sia pure con gravi danni a un conflitto atomico, mentre Israele sarebbe distrutto

E lo sforzo nucleare iraniano ha un unica possibile ragione.

Quanto al fatto che con tutti i geni che ha deve stare attento a non saltare per aria....sarebbe bello che fosse così, ma purtroppo i malvagi non sono affatto stupidi, anche se ci piace pensarlo.

Ma temo che si dovrà fermarlo con la forza, se non è già tropo tardi.


Ps: il mio nome è Simone

Davide ha detto...

Shalom Simone un abbraccio Chaver , se vuoi far venire fuori l nome del post basta che prima di commentare nella finestra di dialogo (scegli un identità flagghi Altro e poi metti il tuo nome :-) , per quanto riguarda il nano di Teheran stà proprio rompendo e diventando pericoloso , ma un aiutino a farsi saltare pe aria con tutti questi impianti in funzione...........
Erev Tov
davide

fausto ha detto...

concordo con chi pensa che l'iraniano prepara la soluzione finale, basta scorrere la sua biografia, leggere analisi approfondite per capire che ha preso piede in Iran e si allarga una ideologia millenaristica gravida di nefandezze.
Ma ancora mi assilla la domanda che rigiro al bravo estensore del blog: ma cosa centra Calderoli? un rappresentante della mediocre politica nazionale con i nazi del campo "imperialista", altro che anti, quelli si che sono gli imperialisti per antonomasia
un saluto

Iperione ha detto...

Ragazzi, non avete capito un cazzo!
Noi fascisti non appoggiamo gli arabi perchè ce l'hanno con gli ebrei, ma perchè difendono la loro terra!
Noi siamo fermamente contrari al sionismo e all'imperialismo americano. Per questo ammiriamo i palestinesi, dipinti dalla falsa informazione come dei terroristi, ma che sono semplicemente uomini che lottano per quella terra che gli ebrei gli hanno ingiustamente rubato.
Non c'entra che tra le due razze preferiamo quella araba. Qui non c'entrano etnie, c'entra solo il diritto di un popolo di difendere la propria casa.
Poi certo... siccome si va contro gli ebrei bisogna essere per forza dei bastardi razzisti e antisemiti... MA CHI L'HA DETTO?
Basta ragionare coi paraocchi! Basta difendere sempre e comunque Israele perchè gli ebrei hanno subito in passato le camere a gas!
Non è detto che se un popolo ha subito un'ingiustizia deve rifarsi su un altro popolo per pareggiare il conto.