16.11.05

Il Caso è chiuso?

Sorridi, sei sul TBLOG

Da oggi la bufala di Rainews è
autocertificata.




Dai reportage e dai lanci sparisce ogni traccia di:

-uso di armi chimiche e WMD

-bombardamenti indiscriminati di incendiari dal cielo

-vaste stragi di civili causati dalle ricadute tossiche del Fosforo Bianco.

Secondo loro, il fatto che un ufficiale USA "confermi" l'uso di proiettili di artiglieria al fosforo contro gli insorgenti dovrebbe essere una conferma alle loro tesi.
Peccato che il fatto che le armi al fosforo fossero legittimissimi proiettili di artiglieria (fumogeni), contro combattenti, e non bombe incendiarie lanciate dal cielo su aree abitate da civili (crimine di guerra) sia proprio ciò che ha smentito il loro reportage taroccato.

La notizia è semmai un'altra. Quello che fino a ieri erano teorie documentate di blogger, vengono oggi confermate da un grande esperto militare: John Pike, di globalsecurity.org.



Come si usa il proiettile al fosforo bianco:


"Fa uscire il nemico dai nascondigli. È usato per questo. In gergo si
dice shake and bake, scuoti e cuoci. È una tecnica di battaglia: a
Falluja l'hanno usato per stanare i guerriglieri, l'hanno scritto anche
sulla rivista di artiglieria Field Artillery nella primavera di
quest'anno".

E poi che succede al "nemico" quando è cotto e stanato?

"Viene ucciso con altre armi. Ma non è il fosforo bianco a uccidere. Chi parla
del fosforo bianco come di un'arma di distruzioni di massa non sa quel
che dice".
Ma non è possibile che a "cuocere" fino alla morte siano stati anche dei civili?
"Non possiamo escludere che ci fossero civili in città. Non possiamo escludere
che i proiettili al fosforo bianco siano finiti vicino a dei civili. Ma ripeto,
tenendo conto delle caratteristiche di questa arma incendiaria non credo si possa

parlare di strage"
.

I media americani non hanno mai parlato del fosforo bianco usato a Falluja. Eppure alcuni sono molto critici sul modo in cui Bush conduce la guerra in Iraq.
"I media americani non parlano di molte cose, non è per questo che si deve ritenere sloppy il documentario Rai".
Lei lo ritiene sloppy, approssimativo?
"Sì. Le immagini di quei cadaveri non dimostrano nulla. Anzi: dimostrano che
quelle persone non sono state uccise dal fosforo bianco
".


E LA NUBE TOSSICA E ASSASSINA?



Ho anche voluto verificare quale fondamento avesse l'idea di una nube acida e assassina, prodotta dalla combustione del fosforo. Un'idea che si andava spargedo su Usenet.

Wellington aveva già mostrato il manuale Nato, nel quale i fumi del fosforo vengono definiti mediamente irritanti a medie concentrazioni e innocui in concentrazione da campo.

Per essere più tranquillo, mi sono registrato su emedicine e ho scoperto quali sono:



 VERI DANNI DEL WHITE PHOSPHORUS SECONDO EMEDICINE
1) I danni sono prodotti principalmente dal calore*
---------------------------------------------------------------------
Da emedicine http://www.emedicine.com/plastic/topic492.htm
Tissue injury from exposure to white phosphorous appears to be caused 
primarily by heat production, rather than by liberation of inorganic
acids or cellular dehydration by hygroscopic phosphorous pentoside. The
ultimate result of this thermal injury is often a painful partial or
full-thickness burn.
-----------------------------------------------------------------------


2) le ferite chimiche, rare, si verificano non per dispersione di gas ma
per contatto diretto del fosforo incendiato con la pelle
-------------------------------------------------------------------
http://www.emedicine.com/derm/topic777.htm<>

When actively burning white phosphorous contacts the skin, a painful,
necrotic,
yellow, chemical burn with a garliclike odor results. Using
water may eliminate the
oxidation of the phosphorus, but the oxidation
process continues once the white
phosphorus contacts the skin. In
addition, white phosphorus is extremely lipid
soluble and readily
penetrates the dermal layers. As skin penetration progresses,
white
phosphorus continues to be oxidized until it is removed by debridement or
consumed by oxidation.
---------------------------------------------------------------------

Insomma, era una bufala pure questa.
A questo punto, il caso dovrebbe essere ufficialmente chiuso

----------------------------------------------------------------------------------------------------------


Riassunto delle puntate precedenti:
Non erano armi chimiche, non erano proibite, non è stato un
bombardamento indiscriminato, il filmato è taroccato:

http://wellington.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=723965
http://tonibaruch.blogspot.com/2005/11/falluja-e-il-fosforo-bianco.html
http://herakleitos.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=730471

In particolare erano fumogeni, non incendiari
http://tonibaruch.blogspot.com/2005/11/smoke-on-falluja.html
http://wellington.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=725476


Il fosforo non lascia intatti i vestiti e i cadaveri ripresi, probabilmente sono "normali" cadaveri rimasti esposti per qualche settimana e ripresi chissà dove.
http://dailyablution.blogs.com/the_daily_ablution/2005/11/ablution_exclus.html


Tecnorati tags



15 commenti:

Anonimo ha detto...

stiamo parlando dello stesso john pike che fece queste dichiarazioni il 10 agosto 2003 a Andrew Buncombe dell'Indipendent?

'..."Puoi chiamarlo in un altro modo ma è sempre napalm. È stato riformulato, nel senso che ora utilizzano un differente distillato di petrolio come base, ma al fondo è sempre quello. Gli Stati Uniti sono uno dei pochi paesi - aggiunge - che abbiano fatto largo uso di napalm, non ho notizie di altri paesi che lo facciano".

forse si', il sito e' lo stesso...

http://www.globalsecurity.org/org/news/2003/030810-napalm-iraq01.htm

Tonibaruch ha detto...

Sì, è lo stesso Pike

Anonimo ha detto...

Bravo Toni.

Wellington

pina ha detto...

ToniBaruch, ho recentemente scritto dei post in uno dei blog che citi, e sinceramente tendo a dare più credito al reportage RAI di quanto gliene dai tu. E' inutile che mi rimetta qui a spiegare perché, poiché tu hai le tue forti convinzioni, io di convinzioni forti non ne ho mai, e le mie ipotesi contrasterebbero con le tue nello specifico. E poi di queste cose si discute con maggior agio in un forum che nei commenti di un blog, che ti costringono ad essere molto/troppo sommario.

C'è però una cosa della quale vorrei dire. Quando il reportage è uscito, il tipo di critiche è stato quello "vedi, qui non è preciso, quindi è tutto falso" (supponendo una malafede generalizzata in RAI News 24, ma forse scusando le bugie del Pentagono che ha cambiato versione in corso d'opera ed ha ammesso l'uso incendiario del fosforo; non erano fumogeni ToniBaruch). Ed in genere il nominalismo è un facile modo per sfuggire al merito delle cose. Il senso di quel reportage era che in Vietnam gli USA usarono il napalm; oggi che il napalm è proibito, usano altre armi che esplicano effetti analoghi, aggirandone sostanzialmente la proibizione.

Invece di replicare su questo, la risposta dei blog repubblicani (a proposito, vedo il simbolo che esponi; ora sei di sinistra, compagno :) è stata univoca: il WP non è un'arma chimica, quindi è permesso. Anche il napalm era permesso, prima di essere proibito. Vedi quale è il punto? E se oggi, grazie al cielo è proibito, è perché molti protestarono quando era permesso. Oggi tu andresti a giustificare l'uso del napalm? E se non lo giustifichi, perché? Perché è proibito o perché è crudele e potenzialmente indiscriminato? E se non giustifichi l'uso del napalm, rispondere "sì, però l'uso incendiario del fosforo è legale" non ti lascia l'amaro in bocca?

Comunque la BBC l'altro giorno ha mandato un'intervista ad un'esperto, che forse hai visto, nella quale si diceva che il WP usato come incendiario in effetti pone problemi riguardo alla sua non classificazione come arma chimica, e quindi la tesi di RAI News 24 non sarebbe troppo peregrina.

Ho visitato il sito dela RAI, e non sono riuscito a trovare quel che tu dici: articoli nei quali si alza il fumo in previsione del contrordine. C'è un articolo sull'ammissione del Pentagono di avere detto cose imprecise (diciamo), e di fianco alla pagina c'è il solito link a tutti i materiali.

Ti ringrazio. Leggerò la tua risposta con attenzione.

Buonanotte per ora.

Tonibaruch ha detto...

ToniBaruch, ho recentemente scritto dei post in uno dei blog che citi, e sinceramente tendo a dare più credito al reportage RAI di quanto gliene dai tu. E' inutile che mi rimetta qui a spiegare perché, poiché tu hai le tue forti convinzioni, io di convinzioni forti non ne ho mai, e le mie ipotesi contrasterebbero con le tue nello specifico. E poi di queste cose si discute con maggior agio in un forum che nei commenti di un blog, che ti costringono ad essere molto/troppo sommario.

Sono d'accordo. Ma per quanto riguarda le forti convinzioni, l'unica che ho è che Rainews abbia raccontato delle palesi falsità propagandistiche. Credo anche che in generale sarebbe necessario dipingere la battaglia di Falluja in modo più proprio, e poi comunque aprire un'inchiesta seria, su fatti seri.
Se vuoi un dialogo più facile, scrivimi su it.politica.internazionale. Sono sempre Tonibaruch.


C'è però una cosa della quale vorrei dire. Quando il reportage è uscito, il tipo di critiche è stato quello "vedi, qui non è preciso, quindi è tutto falso" (supponendo una malafede generalizzata in RAI News 24, ma forse scusando le bugie del Pentagono che ha cambiato versione in corso d'opera ed ha ammesso l'uso incendiario del fosforo; non erano fumogeni ToniBaruch).

Erano fumogeni usati con funzione anche incendiaria. Io perlomeno non ho ancora trovato nessun riferimento a nessuna arma propriamente incendiaria in nessuna intervista. Solo il famoso proiettile di artiglieria di cui parla nel post "smoke on falluja". Fossero anche incendiari, rimangono armi legittime, a meno che vengano utilizzati per colpire vaste aree con bombardamenti dal cielo. Non c'è nulla di in sé criminale nel loro uso, a parte il fatto che ammazzano ovvviamente. Il modo di uso, invece, potrebbe esserlo, come accade per qualsiasi arma peraltro. Comunque anche il Pentagono ha cambiato versione, certo. John Pike lo dice chiaamente

Ed in genere il nominalismo è un facile modo per sfuggire al merito delle cose. Il senso di quel reportage era che in Vietnam gli USA usarono il napalm; oggi che il napalm è proibito, usano altre armi che esplicano effetti analoghi, aggirandone sostanzialmente la proibizione.

Non sono d'accordo sul senso che attribuisci al reportage. E se anche il senso fosse quello, sarebbe un senso sbagliato. Il modo in cui si usava il napalm, era indiscriminato. In questo caso non c'è ancora nessun serio indizio che sia accaduto qualcosa del genere. Che i civili coinvolti, cioè, siano oltre quelli che purtroppo è "normale" vengano coinvolti in azioni di guerra.

Invece di replicare su questo, la risposta dei blog repubblicani (a proposito, vedo il simbolo che esponi; ora sei di sinistra, compagno :) è stata univoca

Lo sono sempre stato. E pure ufficialmente. Ho almeno una ventina d'anni di tessere socialiste e radicali nel mio cassetto.

: il WP non è un'arma chimica, quindi è permesso. Anche il napalm era permesso, prima di essere proibito. Vedi quale è il punto? E se oggi, grazie al cielo è proibito, è perché molti protestarono quando era permesso. Oggi tu andresti a giustificare l'uso del napalm? E se non lo giustifichi, perché? Perché è proibito o perché è crudele e potenzialmente indiscriminato? E se non giustifichi l'uso del napalm, rispondere "sì, però l'uso incendiario del fosforo è legale" non ti lascia l'amaro in bocca?

Il fosforo è potenzialmente indiscriminato. Ma se usato in modo indiscriminato non sarebbe legale.
Se si dimostra che il fosforo è stato usato in modo incendiario, siamo ancora molto lontani dall'affermare che ci sono dei crimini di guerra.
Occorrerebbe che, come suggeriva rainews, fosse stato utilizzato dal cielo per inondare di fuoco vaste aree.

Direi che non solo non ci sono le prove che sia avvenuto questo. Ma c'è qualche ragionevole indizio che già ora permette di pensare che non sia stato così.
Io vorrei vedere un'inchiesta seria. Che è l'unico modo di mettere la parola fine alle propagande.


Comunque la BBC l'altro giorno ha mandato un'intervista ad un'esperto, che forse hai visto, nella quale si diceva che il WP usato come incendiario in effetti pone problemi riguardo alla sua non classificazione come arma chimica, e quindi la tesi di RAI News 24 non sarebbe troppo peregrina.

Cavilli. A parte il fatto che il fosforo non è classificato come arma chimica, nessuno l'ha mai usato per i danni chimici che potenzialmente, in laboratorio, potrebbe anche provocare.
Non ' chimicamente "weaponizable". Ammazza con le fiamme che provoca. Punto.


Ho visitato il sito dela RAI, e non sono riuscito a trovare quel che tu dici: articoli nei quali si alza il fumo in previsione del contrordine. C'è un articolo sull'ammissione del Pentagono di avere detto cose imprecise (diciamo), e di fianco alla pagina c'è il solito link a tutti i materiali.

E' linkato. La retromarcia di Rainews è semplicemente quella di passare come conferme delle ammissioni che di fatto smentiscono le sue accuse di strage chimica di civili.

Ti ringrazio. Leggerò la tua risposta con attenzione.

Grazie a te. Se vuoi interloquire su it.politica.internazionale, benvenuta.

Buonanotte per ora.

pina ha detto...

Sono un uomo. Pina non è un nome, ma è una sigla :) Questo commento è assolutamente OT. Vedo che il tuo blog incorpora una serie di links a siti antinegazionisti. Se ti interessa ne esiste uno molto ben fatto (IMHO), che ti invito a visitare, se già non lo conosci. Si tratta del The Holocaust History Project, che si da come scopo proprio quello di aiutare a combattere i negatori della Shoah.

"The Holocaust History Project is a free archive of documents, photographs, recordings, and essays regarding the Holocaust, including direct refutation of Holocaust-denial".

http://www.holocaust-history.org

Tonibaruch ha detto...

Per Pina.

Scusa, hai lo stesso nome di mia nonna...

Grazie della segnalazione, aggiungo ai link

Anonimo ha detto...

scusa ma le immagini del filmato con donne e bambini bruciati non sono una prova? cosa intendi per servizio bufala, forse il tuo? ti fidi solo di quello che dicono i militari americani? secondo te dovrebbero autoaccusarsi di aver usato il fosforo bianco o dire che lo hanno usato per illuminare il teatro di guerra? le cose sono due o tu sei uno stupido (ma questo non lo credo) o non sei in buona fede e spari cazzate sotto dettatura.

Tonibaruch ha detto...

scusa ma le immagini del filmato con donne e bambini bruciati non sono una prova?

Della strage chimica o dell'uso di WMD? No.
E' una prova che la guerra è uno schifo.Ma non che i morti siano bruciati e nemmeno che siano morti per fosforo (vedi John Pike)


cosa intendi per servizio bufala, forse il tuo?

No, uno che spaccia per vere delle notizie false

ti fidi solo di quello che dicono i militari americani?

no, sul blog trovi interviste ad esperti militari, articoli scientifici e altro

secondo te dovrebbero autoaccusarsi di aver usato il fosforo bianco o dire che lo hanno usato per illuminare il teatro di guerra?

no

le cose sono due o tu sei uno stupido (ma questo non lo credo) o non sei in buona fede e spari cazzate sotto dettatura.

Esatto. Adesso vado a prendere l'Hummer nuovo che mi hanno dato i miei amici neocon, scusa ma devo chiudere qui

Tonibaruch ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

«Sembrano cadaveri rimasti al sole per una settimana» eh?
«shake and bake, scuoti e cuoci» forse sta parlando di uova al tegamino?
John Pike = sloppy, approssimativo e pure disonesto, comunque chi s'accontenta gode diceva la mi' nonna

Anonimo ha detto...

i neocom americani sono dei criminali terroristi, hanno creato l'evento 11 settembre uccidendo 3000 compatrioti e scatenando l'inizio di una terza guerra mondiale che per ora ha gia fatto più di centomila vittime fra iraq e afganistan. stanno tenendo in scacco tutto i mondo con la paura del terrorismo islamico che loro stessi hanno creato e fanno finta di combattere. questa è la verità.
armi "leggittime"? inchieste false? esperti militari cialtroni come il tuo Pige? ma vedi d'anna a f.....

:O) ha detto...

Armi di distruzioni di massa vietate dalle convenzioni ONU non controfirmate dagli USA e usate, non hanno fatto in tempo a scansarsi percio' peggio x loro, anche sui civili in Iraq?

Daccordo con tonibaruch il portavoce del Pentagono dichiara chiuso il chiuso.

"Le abbiamo usate".

http://news.bbc.co.uk/2/hi/middle_east/4440664.stm

US used white phosphorus in Iraq
US troops heading towards centre of Iraqi town of Falluja
Falluja suffered great damage during the offensive
US troops used white phosphorus as a weapon in last year's offensive in the Iraqi city of Falluja, the US has said.

Tonibaruch ha detto...

Armi di distruzioni di massa (...)

Daccordo con tonibaruch il portavoce del Pentagono dichiara chiuso il chiuso.

"Le abbiamo usate".

http://news.bbc.co.uk/2/hi/middle_east/4440664.stm

Vedi :O), il problema è che il WP non è un'arma di distruzione di massa. Non lo è mai stato, non ne ha la caratteristiche. Rainews ha sparato una bufala. E finché continua a dare la notizia che nei cannoni americani si sparava il fosforo, continua a smentire le sue fantasiose sparate. E' possibile che anche un'arma "comune" come il proiettile fumogeno al WP sia stato usato in modo criminale. E' possibile. Ma Rainews non ha dimostrato nemmeno questo. Non ci ha nemmeno provato, peraltro. Si è accontentata della pura e pessima propaganda dell' infamous reportage di cui ride la gran parte dei pochi che se ne occupano".

Anonimo ha detto...

скачать порно фото малолеток 18 лет http://free-3x.com/ порно онлайн с студенточками free-3x.com/ онлайн малолетку в анал видео [url=http://free-3x.com/]free-3x.com[/url]