1.9.06

Diliberto più islamico degli islamici

The image “http://www.comunisti-italiani-mantova.it/diliberto.jpg” cannot be displayed, because it contains errors.UCOII è l'associazione legata ai Fratelli Mussulmani che ha inalberato cartelli pro-hezbolla alla marcia di Assisi


Secondo Scialoja (presidente
dell'associazione musulmani italiani), sono irrilevanti, integralisti e non
assimilabili alla società italiana. Andrebbero espulsi dalla Consulta dei Mussulmani.

Ma per diliberto e settori di RC, non si toccano. H/T: Liberali per Israele

Seriamente, ma da dove viene questo amore bruciante tra sinistra radicale e
islamofascismo?

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Questo "amore bruciante" deriva dall'ignoranza volutamente coltivata e dalla illimitata *paura* che si prova di fronte alla liberta' di pensiero e di azione degli israeliani. Io li considero vigliacchi e arroganti, e spero che vengano sulla scena piu' Capezzone per togliere un po' di zizzania dal "giardino splendente".
Ignoranza e prepotenza vanno a braccetto insieme, ma l'intelligenza e' tutta un'altra cosa.
Mi auguro che Israele entri nella UE, e presto. Sempre grazie per le tue notizie.
Hilde

Paolo Ortenzi ha detto...

Viene semplicemente da un riflesso condizionato chiamato "anti-americanismo" insito nella sinistra radicale.

Detestano gli USA. Israele viene visto come estensione della politica USA.
Siccome per il momento addentare il boccone d'oltreoceano rimane cosa indigesta (ci hanno provato quelli del PCUS ed hanno fatto una brutta fine...) provano ad addentare un boccone piu' piccolo: Israele.

Come si concilia l'Islamofascismo con Marx?

Non si dovrebbe affatto conciliare. Tuttavia fino ad un istante prima dell'Operazione Barbarossa, durante la 2 GM, l'URSS di Stalin non era mica alleata di Francia ed Inghilterra contro i Nazifascisti. COn quest'ultimi ci faceva affari e si spartiva le terre nell'Est Europa.

Quando si tratta di combattere i nemici stai a guardare che quelli che sostieni salutano a braccio teso una bandiera?

Pinzellacchere...

Fabrizio ha detto...

Deriva semplicemente dall'odio per l'occidente liberale, borghese, capitalista, giudeo-cristiano.
Per costoro vale il detto "il nemico del mio nemico è mio amico" ed in effetti fino al giugno del 1941 Hitler e Stalin erano due amiconi.

Mirko ha detto...

Il trattato di non aggressione era stato stipulato per evitare la guerra dato che l'URSS all'epoca non aveva certo bisogno di un seconda guerra dopo pure una rivoluzione. Inoltre sapevano che l'obiettivo dell'inghilterra era aspettare che i due eserciti (nazista e sovietico) si trucidassero per poi aver via libera nel contrattaccare la Germania. Quindi non erano affatto amiconi se non nella tua più totale ignoranza di chi non si informa obiettivamente sulle vicende. Basta leggere qualsiasi libro di Storia per capirlo. Hitler infatti dopo pochissimo ruppe subito il trattato quindi la cosa non fa altro che confermare tale tesi. Non potevano essere "amiconi" anche perché Hitler riteneva inferiore e solo buona per essere schiavizzata l'etnia slava. La cosa è dimostrabile anche perché pure i nazisti e i fascisti prima della seconda guerra mondiale invasero la Jugoslavia per soggiogare gli slavi e come si può apprendere dai libri di storia si può notare che per 20 anni (non due giorni) decimarono e soprusarono l'intera popolazione portandola allo stremo con innumerevoli campi di concentramento. Pr finire esiste pure un testo che testimonia ciò e la possiamo "ammirare" quando nel 1992 Fini andò presso Trieste col MSI a gettare bottiglie in mare con dentro scritto:

Istria, Fiume, Dalmazia: Italia!...
Un ingiusto confine separa l'Italia dall'Istria, da Fiume, dalla Dalmazia, terre romane, venete, italiche.
La Yugoslavia [con la Y, sic] muore dilaniata dalla guerra: gli ingiusti e vergognosi trattati di pace del 1947 e di Osimo del 1975 oggi non valgono piu'...
E' anche il nostro giuramento: "Istria, Fiume, Dalmazia: ritorneremo!"

Per finire una frase di Mussolini nel 1920: "Di fronte ad una razza inferiore e barbara come la slava, non si deve seguire la politica che dà lo zuccherino, ma quella del bastone. I confini dell'Italia devono essere il Brennero, il Nevoso e le Dinariche: io credo che si possano sacrificare 500.000 slavi barbari a 50.000 italiani".

Ci sarebbero molte altre cose, ma non so neppure se leggerete queste.

Adios!

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

imparato molto